SSD Dattilo 1980, secco 3-0 nel recupero di campionato contro Marina di Ragusa

Redazione Prima Pagina Castelvetrano
Redazione Prima Pagina Castelvetrano
03 Marzo 2021 16:42
SSD Dattilo 1980, secco 3-0 nel recupero di campionato contro Marina di Ragusa

Al "Provinciale" si è giocato il recupero dell'undicesima giornata. Il Dattilo passa agevolmente sul Marina di Ragusa. Le reti tutte nel secondo tempo dopo una prima frazione di gioco sonnecchiante. Rispetto al vittorioso match contro il Paternò, mister Chianetta apporta qualche modifica: Pagliarulo, dopo un tour de force, si accomoda in panchina al posto di Fragapane; in mezzo al campo rifiata Calafiore. Ci sono Sekkoum, Doda e Lupo.  Non c'è bomber Terranova; in attacco ci sono Iraci, Manfrè e Bonfiglio.

Primo tempo tutt'altro che esaltante; sono i pacecoti a costringere gli avversari nella propria trequarti. Il Marina di Ragusa dimostra il penultimo posto in classifica con più di un errore in fase di uscita; i biancoverdi però mancano nell'ultimo passaggio. Giappone mai impegnato nell'arco dei primi 45': al 14' è Sekkoum a provarci con una punizione dai 23 metri che trova il palo con Pellegrino in leggero ritardo. Nove minuti più tardi, al 23', Iraci mette un pallone teso nell'area piccola che non trovano la deviazione né di Bonfiglio né tantomeno di Doda, in ritardo. La formazione iblea non riesce a proporsi nei pressi dell'area di rigore pacecota: poco incisivi Dieme, Baldeh e Di Bari.

Nella ripresa novità importante: Chianetta inserisce Terranova al posto di Terranova. Il Dattilo passa in vantaggio al minuto 58: cross di Benivegna, deviazione di Puglisi che è sfortunato nella circostanza a mandare il pallone nella propria porta. Si sblocca match e le due squadre si aprono maggiormente; i biancoverdi vogliono infliggere il colpo decisivo contro un Marina di Ragusa appare voglioso di pareggiare ma almeno sono nelle intenzioni. Girandola di cambi ambo le parti: Pace, Galfano e Calafiore rilevano Doda, Benivegna ed Iraci.

Al 74' ci prova Terranova in partenza, Pellegrino blocca in due tempi un destro dalla media distanza di Manfrè. Il gol è nell'aria e arriva all'82': Manfrè da posizione favorevole fa 5 in campionato ma soprattutto fa 2-0. Esultanza polemica verso la tribuna e sostituito da Di Giuseppe che al primo pallone toccato cala il tris. Calcio d'angolo di Calafiore e il numero 26 svetta su tutti e libero da ogni marcatura. Dopo quattro minuti di recupero, il signor Sacchi fischia la fine. Dattilo a -2 dai play off, a +9 dalla zona play out con due gare ancora da recuperare e con l'incontro di Domenica alla portata: nel weekend infatti c'è l'ultima della classe Roccella.

In evidenza