Calcio, Ripresa del campionato di Eccellenza ma regole stringenti

Redazione Prima Pagina Castelvetrano
Redazione Prima Pagina Castelvetrano
09 Febbraio 2021 21:54
Calcio, Ripresa del campionato di Eccellenza ma regole stringenti

Non ci sono ancora date, né nuovo format  ma la Lega Nazionale Dilettanti proverà a far ripartire il campionato di Eccellenza e avanzerà le sue richieste alla Figc su revisione dei format, pagamento dei tamponi e proroga dei tesseramenti. Si va verso lo stop definitivo per tutti i campionati dalla Promozione a scendere. Ciò è emerso chiaramente nel contesto dell’assemblea elettiva a Roma di domenica scorsa, preceduta dall’atteso consiglio di Lega che aveva all’ordine del giorno, venerdì scorso, 5 febbraio, la linea d’indirizzo per la ripresa dell’Eccellenza e dei campionati regionali di vertice, compreso il calcio femminile e il calcio a 5.

Il massimo organismo della Lega Dilettanti si è pronunciato in modo unanime per favorire la ripresa, ma ha  dato delega al presidente Cosimo Sibilia e ai consiglieri federali in quota Lnd di sottoporre all’esame della Figc le condizioni per consentire la predisposizione di un protocollo sanitario ad hoc per tale tipo di attività, la richiesta di un contributo straordinario da parte della FederCalcio per garantire l’effettuazione dei tamponi e della sanificazione degli ambienti con esonero, o comunque, con una forte riduzione delle spese a carico delle società, nonché di richiedere al Consiglio Federale della Figc la deroga relativa ai format dei campionati, di non dar luogo a retrocessioni e, novità assoluta,  di consentire il mantenimento della categoria per le società che dovessero rinunciare alla prosecuzione dell’attività per difficoltà economiche.

Questo, se avverrà, sarà un problema serio perché, per esempio,  se vi sono sei –sette società che non partecipano al campionato in un girone di 16 squadre (quello per esempio in cui militano Mazara, Marsala, Folgore etc) che razza di torneo sarà!. Questo è un punto tutto da chiarire. Inoltre è stato deliberato di richiedere alla Figc la proroga dei termini dei tesseramenti e dei trasferimenti dei calciatori e delle calciatrici fino al 31 marzo 2021. Salvatore Giacalone

In evidenza