Tre eventi per dire no alla violenza sulle donne

Oggi, sabato e domenica tre importanti inziative a Castelvetrano. Scopri i dettagli

Redazione Prima Pagina Castelvetrano
Redazione Prima Pagina Castelvetrano
25 Novembre 2021 09:26
Tre eventi per dire no alla violenza sulle donne

Il 25 novembre si celebra la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne e in tale occasione l’assessorato comunale alla cultura, all’istruzione e alle politiche sociali di Castelvetrano promuove una serie di eventi dal titolo“… Mai più sola” al fine di sensibilizzare e promuovere una cultura non violenta e più rispettosa delle donne.

Si tratta di 3 eventi a cui non mancare, tra cui spicca l’inaugurazione del neo “Sportello Antiviolenza” del comune presso il palazzo ex Eca, sito in via IV Novembre, che si terrà domenica 28 novembre alle ore 17.00, alla presenza della presidente regionale dell’associazione CO.TU.LE.VI Aurora Ranno. Lo Sportello nasce da un protocollo di intesa sottoscritto proprio dall’associazione CO.TU.LE.VI., dalla Prefettura di Trapani e dall’amministrazione comunale. Alla cerimonia inaugurale, interverrà la senatrice M5S Cinzia Leone,

vicepresidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul femminicidio, e su ogni forma di violenza di genere.

oggi pomeriggio, giovedì 25 novembre, presso il sistema delle piazze, o in caso di lamltempo all'interno del Teatro Selinus, vi sarà una performance della giovane attivista santaninfese Sonia Giambalvo, impegnata per i diritti civili e sul tema della violenza sulle donne, che sarà coadiuvata da alcune studentesse di Castelvetrano. Dal sistema delle piazze, dopo la pausa derivante dalle restrizioni per la pandemia, ripartirà la panchina itinerante che sarà collocata in diversi punti della città, con l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza e soprattutto i giovani. Proprio in questa location, si trova la panchina rossa donata alla città dalla famiglia La Gumina, in ricordo della terribile tragedia che vide vittima Daniela La Gumina nel marzo del 2019 e come simbolo della lotta alla violenza contro le donne.

Sabato 27 novembre, si terrà il terzo ed ultimo evento organizzato in seno alla celebrazione della giornata contro la violenza sulle donne. Presso l’Auditorium “Ninni Fiore”, alle ore 18,00, si esibirà l’attrice e psicoterapeuta Giorgia Di Giovanni nell’happening teatrale da lei scritto e diretto, intitolato “Parto Unico”. Lo spettacolo, portato in scena anche nella vicina Marsala, torna alla sua formula originaria di monologo per continuare a dare voce a tutte le madri che non si sono mai potute permettere uno spazio di riflessione e ascolto rispettoso delle proprie ferite, vissute nel momento del parto.

"Riteniamo che la cura del dialogo tra corpo e psiche - dice la dottoressa Di Giovanni - dovrebbe essere una prassi ormai consolidata, in particolare nell’esperienza del parto: la crescente attenzione alle “ferite” fisiche e psicologiche che la donna può subire e che oggi rientrano nella definizione di “violenza ostetrica”, ci riguarda come donne e come professioniste impegnate per il benessere psicologico. L’esigenza di raccontare questa ed altre storie legate al parto deriva dalla consapevolezza che non è affatto vero che il parto si dimentica, che poi passa tutto…"

Lo spettacolo ha vinto il bando "Trapani è donna... e Madre" promosso dall’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Trapani.

Foto gallery
In evidenza