Ripartenza, la Sicilia è tra le mete preferite

La Sicilia domina sul podio, tra le mete preferite per le vacanze degli italiani che anche nel 2021 pensano di restare.

Redazione Prima Pagina Castelvetrano
Redazione Prima Pagina Castelvetrano
17 Giugno 2021 10:17
Ripartenza, la Sicilia è tra le mete preferite

Secondo uno studio di TheFork sul podio delle mete preferite per le vacanze si posiziona la Sicilia con un buon 14%. Il report evidenzia anche che il 60% degli intervistati non è disposto a rientrare dalle vacanze per la seconda dose di vaccino, l’87% degli italiani ha dichiarato che partirà per le vacanze e di questi ben il 90% resterà nel Belpaese e che per il 76% degli intervistati la prenotazione del ristorante è diventata più importante che in passato, a causa della capacità limitata e delle restrizioni.

La top 10 delle regioni più scelte comprende Sicilia (14%), Puglia (13%), Toscana (10%), Sardegna (10%), Trentino-Alto Adige (7%), Emilia Romagna (6%), Liguria (5%), Calabria (5%), Campania (4,6%), Marche (4,5%). Prevale quindi ancora una volta il mare come destinazione preferita (66%) con un 11% di preferenza per la montagna, rappresentata principalmente dal Trentino-Alto Adige. Il 17% dei rispondenti invece opterà per un mix tra destinazioni di mare, di montagna e città d’arte. Mentre il 33% di coloro che partiranno per le vacanze si spingerà fuori dall’Europa e tra i paesi continentali preferiti troviamo al primo posto la Grecia (25%), seguita da Spagna (20%) e Francia (15%).

Il south-working perde terreno rispetto al 2020: quest’anno si andrà in ferie mediamente due settimane e il 91% dei rispondenti dichiara che si tratterà di vacanze a tutti gli effetti, prediligendo il totale relax (35%) o un mix tra enogastronomia, viaggio on the road e riposo (33%). Ed ancora nel report si legge: «Per quanto riguarda la tipologia di alloggio, il 44% degli intervistati sceglie la casa, il 27% l’hotel, il 12% il Bed & Breakfast e appena il 6% i villaggi vacanze. Si partirà principalmente in famiglia (40%), in coppia (39%) e con gli amici (12%).

Resta stabile il budget per le vacanze degli intervistati (65%) - il 78% inoltre dichiara che non utilizzerà il Bonus Vacanze. C’è infine un 10% degli intervistati che non partirà per le vacanze quest’anno. Di questi il 41% è trattenuto da impegni personali, il 27% da ridotte facoltà economiche dovute alla crisi sanitaria e il 23% preferirà partire in periodi di bassa stagione.

Pietro Vultaggio

In evidenza