Altra sconfitta del Dattilo: 2-1 sul campo della capolista Acr Messina

Solo un punto nelle ultime quattro gare. A nulla serve il gol di Di Giuseppe nel finale.

Mirko
Mirko Ditta
14 Aprile 2021 17:13
Altra sconfitta del Dattilo: 2-1 sul campo della capolista Acr Messina

Ennesima prova insufficiente del Dattilo che al “Franco Scoglio” cade contro la prima della classe Acr Messina per 2-0. Il Dattilo si presenta con qualche novità di formazione: Pagliarulo, Bonfiglio e Terranova in panchina. In mezzo alla difesa c’è Fragapane con Nigro; rientra dal 1’ Calafiore. Davanti con Manfrè c’è Di Giuseppe. Primo tempo avaro di emozioni: al quarto d’ora ci prova Bollino direttamente su punizione con il pallone che va sopra la traversa. Il Dattilo recrimina al 20’ per un contatto dubbio in area del Messina che in fase di uscita rischia con Lomasto, il quale tocca Calafiore ma per il direttore di gara è solo corner per i pacecoti.

La partita la fanno i padroni di casa: Cretella tenta la soluzione al 26’ dal limite senza inquadrare lo specchio. Giappone risponde ad Aliperta al 37’. Lo stesso capitano bianco scudato porta in vantaggio i suoi nella ripresa, al 53’: punizione mancina che sfila in area e batte il numero 12 dattilese. L’Acr trova nei calci da fermo un’opzione e la sfrutta: dal corner battuto dall’onnipresente Aliperta nasce il gol del raddoppio di Cunzi, bravo a girare di testa sul primo palo il pallone del 2-0.

Chianetta prova a spronare i suoi: entrano in avanti Bonfiglio e Terranova per dare la giusta carica. L’occasione di una possibile svolta al match c’è anche visto che Lavrendi lascia i suoi in inferiorità numerica al 75’. Il guizzo dei bianco verdi arriva tardivo però, nel primo dei cinque minuti di recupero concessi. Di Giuseppe ci mette la testa e regala un finale di gara più o meno intenso. Tutto inutile però perché l’arrembaggio finale del Dattilo non porta a nulla: nell’ultimo corner sale anche Giappone alla ricerca di un pari insperato che rimane solo un’ambizione: un fallo in attacco consegna la vittoria ai messinesi certificata dal triplice fischio del signor Catanzaro. Il Dattilo non sa più vincere. Un punto nelle ultime quattro partite e domenica al “Provinciale” arriva il Rende, vittorioso quest’oggi in casa contro il San Luca.IL TABELLINOACR MESSINA-SSD DATTILO 1980 2-1

Acr Messina: Caruso, Cascione, Sabatino, Aliperta, Foggia (Manfrellotti 85’), Bollino, Lomasto, Cunzi (Vacca 76’), Lavrendi, Izzo, Cretella (Crisci 87’). A disposizione: Lai, Saindou, Daniello, Mazzone, Boskovic, Polichetti. All. Ciardiello SSD Dattilo 1980: Giappone, Benivegna, Fragapane, Sekkoum, Nigro, Manfrè (Bonfiglio 68’), Lupo, Di Giuseppe, Calafiore (Doda 62’), Galfano (Terranova 62’), Di Giorgio (Cicala 87’). A disposizione: Grimaudo, Pirrello, Pace, Canino, Pagliarulo. All. Chianetta Arbitro: Gianluca Catanzaro di Catanzaro; assistenti: Mattia Roperto di Lamezia Terme e Michele Decorato di Cosenza Reti: Aliperta 53’, Cunzi 66’, Di Giuseppe 91’ Note: Ammoniti Aliperta, Sekkoum, Benivegna, Lavrendi, Bollino, Bonfiglio. Espulso Lavrendi per doppio giallo al 75’ Recuperi: 1’ pt; 5’ st

In evidenza