Domenica Famiglie al museo anche al Parco Archeologico di Selinunte

L'iniziativa nazionale per potare le famiglie a vedere i luoghi della cultura

Redazione Prima Pagina Castelvetrano
Redazione Prima Pagina Castelvetrano
09 Ottobre 2021 10:20
Domenica Famiglie al museo anche al Parco Archeologico di Selinunte

Vivere il parco archeologico in compagnia della propria famiglia. In occasione della giornata nazionale Famiglie al Museo (F@MU) 2021 domenica 10 ottobre il Parco archeologico di Segesta e quello di Selinunte, Pantelleria e Cave di Cusa invitano le famiglie a scoprire insieme il territorio in cui si vive e le sue tradizioni, per imparare divertendosi, per ascoltare delle storie, in compagnia di grandi e piccini.

Parco archeologico di Segesta

Domenica 10 ottobre

Destinazione Acropoli Sud

Ore 10,30 al piazzale di porta di Valle

Consigliato per famiglie con bambini tra 8 e 14 anni

Guidati da Antonino Filippi, ispettore onorario del Parco di Segesta, le famiglie seguiranno il percorso che lambisce l’Acropoli sud, l’area residenziale dell’antica città di Segesta, contrapposta alla vicina Acropoli nord che ospitava gli edifici pubblici, l’agora (la grande piazza monumentale) e il teatro. Risalendo il sentiero per circa 200 metri il visitatore potrà ammirare la cosiddetta “Casa del Navarca”, recentemente oggetto di scavi archeologici condotti dalla direzione del Parco che hanno messo in luce vari ambienti di una lussuosa dimora del II secolo a.C., decorata con pavimenti a mosaici e con preziosi marmi.

Il percorso procede lungo il sentiero fino al punto panoramico che guarda ad oriente verso l’entroterra della Sicilia alla scoperta del territorio circostante. La visita continua nell’area dove insistono alcuni siti rupestri caratterizzati da ambienti e cisterne tagliate nella roccia, segni di antichissime abitazioni. Infine, il percorso attraversa il versante sud dell’acropoli con vista sulla suggestiva gola del vallone della Fusa, un gioiello naturalistico di questo territorio.

Dal 9 ottobre, presso l’Antiquarium

I volti del sacro nella Segesta elima: spazi, riti, oggetti

dalle 9.30 alle 13.30

Sempre al parco archeologico di Segesta, la possibilità di visitare gratuitamente il nuovo spazio museale Antiquarium, nel pianoro detto “Porta Stazzo”(ovvero ovile) a metà strada fra la zona della biglietteria del parco e l’agorà e il Teatro antico sulla cima del Monte Barbaro. Fino all’anno scorso adibito a magazzino di reperti archeologici, in seguito è stata allestita la mostra permanente I volti del sacro nella Segesta elima: Spazi, riti, oggetti. L’antiquarium inaugurato a luglio scorso, vanta l’allestimento curato da Monica de Cesare e Rossella Giglio. L’accesso è gratuito. Per ragioni di sicurezza le visite sono consentite massimo 5 persone per sala.

Lo spazio espositivo è raggiungibile a piedi dalla biglietteria o con il servizio navetta. Il servizio di mobilità interna prevede una apposita fermata nel percorso in discesa e i visitatori potranno riprendere il bus dallo stesso punto per raggiungere il piazzale della biglietteria e il termine della corsa.

Parco Archeologico di Selinunte

Domenica 10 ottobre

I templi a Selinunte. Un'esperienza da sogno

Ore 11,30

Consigliato per famiglie con bambini tra 8 e 12 anni

In occasione della giornata nazionale Famiglie al Museo, il Parco archeologico di Selinunte invita le famiglie a prendere parte alla visita gioco sui templi visti e spiegati da un punto di vista inedito, quello dei più piccini. La visita gioco si prefigura come un momento di partecipazione di tutta la famiglia alle attività condotte da operatori CoopCulture, ripartite in tre momenti: al Baglio Florio i bambini apprenderanno cos’è un tempio prendendo spunto dal Tempio Y ricostruito nell’antiquarium; giunti al Tempio G, paragonandone la grandezza degli elementi con quelli del più modesto Tempio Y, scopriranno che i templi potevano essere di diverse dimensioni e tutte le famiglie si cimenteranno nella realizzazione di un tempio «umano»; ritornati al Baglio Florio i piccoli verranno coinvolti nel montaggio di un plastico utilizzando in parte materiali riciclati.

L’esperienza è gratuita ed ha posti limitati: è opportuno prenotare nelle apposite sezioni sia i bambini (14 posti) che gli adulti accompagnatori (25 posti, max 2 adulti accompagnatori per bambino).

>>>

Per informazioni e prenotazioni sul sito www.cooopculture.it e/o direttamente in biglietteria il giorno stesso dell'evento. Le attività sono gratuite ma non comprendono il biglietto di accesso al sito.

Tutti gli eventi si svolgeranno nel rispetto della normativa anticovid vigente. 

In evidenza