Da oggi a Campobello il Taxi Sociale

Sul sito istituzionale del Comune è stata pubblicata la modulistica per prenotare il servizio

Redazione Prima Pagina Castelvetrano
Redazione Prima Pagina Castelvetrano
18 Giugno 2022 07:00
Da oggi a Campobello il Taxi Sociale

A partire da oggi è possibile prenotare il servizio di “taxi sociale” attivato dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Castiglione al fine garantire il trasporto gratuito agli anziani non autosufficienti, ai disabili, alle persone svantaggiate e ai malati oncologici che necessitano di essere accompagnati per eseguire esami di laboratorio, visite mediche, cure fisiche e riabilitative o disbrigo pratiche.

Il servizio sarà erogato su “chiamata”, tutti i giorni feriali, dalle ore 7 alle ore 18, dagli operatori dell’associazione di volontariato “Il Soccorso Cave di Cusa”, che gestirà il taxi sociale a seguito della convenzione sottoscritta con il Comune.

Per prenotare il “taxi sociale” è necessario compilare l’apposito modulo disponibile negli uffici dei Servizi Sociali e sul sito internet del Comune, (http://hosting.soluzionipa.it/campobello/albo/albo_dettagli.php?id=9216&CSRF=cd418b822bed2281f11b0d203d9720 ) e presentare l’istanza all’Ufficio di Protocollo del Comune, sito in via Mare n. 2, o inviarla all’indirizzo PEC protocollo.campobellodimazara@pec.it almeno sette giorni prima della data in cui si richiede la prestazione.

È possibile trasmettere l’istanza alla PEC del Comune anche attraverso una semplice casella di posta elettronica (non serve necessariamente avere la casella certificata) e, inoltre, in casi di particolare necessità, è possibile prenotare il servizio telefonicamente, chiamando il numero 0924 933506.

«Il servizio di taxi sociale – spiega il sindaco Castiglione – è stato attivato dalla nostra Amministrazione comunale nell’ambito di un progetto di mobilità garantita, che ha l’obiettivo di venire incontro alle esigenze di tanti cittadini che hanno difficoltà a spostarsi anche per soddisfare le esigenze quotidiane ed ha già avuto un positivo riscontro sociale grazie al coinvolgimento di ben 24 aziende locali che hanno sponsorizzato l’iniziativa e che ringrazio perché hanno creduto in questo progetto dalla forte valenza sociale. Con il taxi sociale i cittadini possono, infatti, contare su un veicolo attrezzato per il trasporto di persone svantaggiate e diversamente abili, concesso in comodato gratuito da PMG Italia e finanziato proprio dagli imprenditori del territorio che hanno locato gli spazi pubblicitari sulla superficie esterna dello stesso autoveicolo».

La consegna al Comune del taxi sociale è avvenuta il 28 maggio scorso, nell’ambito di una manifestazione pubblica che ha visto la partecipazione dei titolari delle 24 aziende campobellesi che hanno aderito all’iniziativa.

La portavoce

Antonella Bonsignore

Foto gallery
In evidenza