Bocciati Dup e Bilancio. Il PD critica l'Amministrazione

"Persa un’altra occasione per un radicale cambiamento di prospettiva e progresso per la nostra comunità"

Redazione Prima Pagina Castelvetrano
Redazione Prima Pagina Castelvetrano
13 Gennaio 2022 11:37
Bocciati Dup e Bilancio. Il PD critica l'Amministrazione

Non passa in consiglio comunale il Documento Unico di Programmazione 2021/2023 e quindi viene bocciato il bilancio di previsione. Con 10 voti favorevoli del M5S e 9 contrari i consiglieri di Obiettivo città, del Partito Democratico , di Fratelli d'Italia e gli indipendenti  Ditta, Maltese e Curiale e 1 astenuto il consigliere Casablanca . "È la seconda volta che il dup  viene bocciato a causa del fatto che questa amministrazione non ha più una maggioranza consiliare,- ci ricorda Calogero Martire di O.C. - attendiamo che nei prossimi giorni venga nominato un commissario ad acta da parte della Regione Siciliana per l’approvazione del relativo bilancio."

Avevamo chiesto una dichiarazione al primo cittadino che, impegnato in una riunione in videocall per il Distretto Sanitario D54, ci ha rinviato al pomeriggio. Nel frattempo è arrivato il documento del PD che vi proponiamo integralmente :

Bocciato il DUP, il PD di Castelvetrano evidenzia che il movimento 5 stelle non riesce neppure a garantire i numeri in consiglio, sia per il numero legale sia per far passare le loro proposte, mancando ben due consiglieri del M5S che per atti così importanti e rilevanti per l'azione politica della loro giunta non si assumono la responsabilità del ruolo, ingessando l'attività amministrativa dell'Ente e rendendosi colpevoli dell'ennesimo commissariamento.

Occorre, preliminarmente, osservare che l’odierna proposta viene presentata al vaglio del Consiglio Comunale con un ragguardevole ritardo rispetto al periodo cui si riferisce (in particolare per l’anno 2021), comportando, conseguentemente, una compressione, inaccettabile a nostro giudizio, dei legittimi poteri di indirizzo e controllo che il Consiglio comunale esercita, per funzione, sull’organo amministrativo/esecutivo della Città.

A nostro giudizio, ancora una volta, il Consiglio comunale è stato chiamato all’approvazione di un D.U.P. in cui manca una programmazione realizzabile per la Città, attenta ai reale bisogni della comunità, con pochi spunti di riflessione e/o poca chiarezza degli intendimenti dell’Amministrazione su quello che si vuole fare e soprattutto sul come si vuole fare: poca attenzione ai settori istruzione e politiche giovanili, nessun accenno a quali progetti in concreto presentare per le imminenti scadenze degli avvisi pubblici per i fondi a valere sul P.N.R.R.

(il Piano Triennale delle OO.PP. non presenta progetti in linea con gli avvisi pubblici per la parte di competenza del Ministero dell’Istruzione – in scadenza a febbraio 2022 – né progetti in linea con l’avviso pubblico sui beni confiscati in scadenza il 24 gennaio 2022); nessun riferimento alla concreta possibilità di alienazione dei beni immobili di proprietà comunale; nessuna attenzione al recupero di liquidità per l’Ente attraverso una concreta lotta all’evasione o una riduzione del contenzioso con discarico dei ruoli o con la mediazione tributaria.

In generale, la sensazione rimane quella di un lavoro, predisposto dagli uffici, volto esclusivamente alla regolarità tecnica e contabile, evidenziando che, nei fatti, il Consiglio comunale, ancora una volta, viene chiamato a votare due atti, DUP e successivamente Bilancio di previsione, di “numeri”, di “conti” non un atto, come riteniamo dovrebbe essere, di programmazione e di soluzioni a medio-lungo termine.

Il nostro rimane, pertanto, un giudizio politico negativo sull’operato di questa Amministrazione per metodo e merito, continuando a ritenere che si è persa un’altra occasione per un radicale cambiamento di prospettiva e progresso per la nostra comunità."

Il PD Castelvetrano

In evidenza