La scomparsa di una persona per bene, David Sassoli

Il racconto dell’incontro avvenuto dopo la consegna del “Premio Cittadino Europeo” ai pescatori mazaresi

Redazione Prima Pagina Castelvetrano
Redazione Prima Pagina Castelvetrano
11 Gennaio 2022 14:11
La scomparsa di una persona per bene, David Sassoli

La giornata si è aperta con una notizia che ci ha sconvolto profondamente,  la morte improvvisa di David Sassoli, presidente del Parlamento Europeo, nonché bravissimo giornalista. Sassoli, 65 anni, era stato ricoverato nei giorni scorsi per il sopraggiungere di una grave complicanza dovuta a una disfunzione del sistema immunitario. David Sassoli è stato il secondo presidente italiano del Parlamento Europeo (il cui incarico sarebbe scaduto a giorni) dopo Antonio Tajani da quando l'assemblea di Strasburgo viene eletta a suffragio universale.

Ho avuto modo di conoscere di persona Sassoli pochi anni fa e di poterne apprezzare l’eleganza ed i modi gentili, oltre che la sobrietà che lo contraddistingueva nel ricoprire un importante carica in seno al Parlamento Europeo. Era l’ottobre del 2017 e allora come addetto stampa dell’allora compianto presidente del Distretto della Pesca e Crescita Blu, Giovanni Tumbiolo, ci recammo a Bruxelles, presso la sede del Parlamento Europeo, per la cerimonia di consegna del “Premio Cittadino Europeo 2017”.

Fra i vincitori del prestigioso riconoscimento, grazie alla proposta ed al sostegno delle europarlamentari Michela Giuffrida e Cecile Kyenge, i pescatori di Mazara del Vallo che si erano distinti negli ultimi anni nel salvataggio di vite umane in mare. Il Premio venne ritirato dal dott. Tumbiolo che in quell’occasione consegnò nelle mani dell’allora presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, una lettera del Coordinamento Filiera Ittica Mazara nella quale si rappresentava tutta la gravità della situazione della pesca a Mazara del Vallo legata sia alle carenze infrastrutturali e, soprattutto alle vicende riguardanti la pesca mediterranea, alla annosa “guerra del pesce” ed al complesso rapporto con i Paesi rivieraschi che mette ancora oggi a rischio quotidianamente la sicurezza in mare dei pescatori mazaresi.

In quell’occasione il Presidente del Distretto, insieme al sottoscritto, venne invitato ad un incontro dal vicepresidente del Parlamento Europeo, David Sassoli, alla quale partecipò un folto gruppo di Europarlamentari. In quell’incontro, presso l’ufficio di Sassoli (vedi foto scattata dal sottoscritto), venne ribadita la necessità di una maggiore attenzione degli alti organismi europei, in primis della Commissione Europea della Pesca; Sassoli rappresentò a Tumbiolo la vicinanza del Parlamento Europeo alla marineria mazarese auspicando il coinvolgimento di tutte le Istituzioni europee. Giovanni Tumbiolo e David Sassoli si salutarono con la promessa di rivedersi nell’anno seguente; purtroppo il 15 giugno 2018 un improvviso malessere stroncò la vita dell’allora presidente del Distretto Pesca siciliano.

Francesco Mezzapelle

Foto gallery
In evidenza